L'antro di MetaMorph

Come darle torto...?

Quella che segue è la lettera di Maria Luisa Busi al direttore del TG1 Augusto Minzolini in cui chiede di essere rimossa dalla conduzione del TG1 delle ore 20.00, in segno di protesta contro la linea editoriale imposta dello stesso direttore (o da qualcuno più in alto...?). Mi sono permesso di aggiungere un po' di collegamenti qui e là... così, giusto per rimarcare bene la verità delle cose. Buona lettura...

Caro direttore, ti chiedo di essere sollevata dalla mansione di conduttrice dell'edizione delle 20 del Tg1, essendosi determinata una situazione che non mi consente di svolgere questo compito senza pregiudizio per le mie convinzioni professionali. Questa è per me una scelta difficile, ma obbligata. Considero la linea editoriale che hai voluto imprimere al giornale una sorta di dirottamento, a causa del quale il Tg1 rischia di schiantarsi contro una definitiva perdita di credibilità nei confronti dei telespettatori.

Come ha detto il presidente della Commissione di Vigilanza Rai Sergio Zavoli: "La più grande testata italiana, rinunciando alla sua tradizionale struttura ha visto trasformare insieme con la sua identità, parte dell'ascolto tradizionale".

Amo questo giornale, dove lavoro da 21 anni. Perché è un grande giornale. E' stato il giornale di Vespa, Frajese, Longhi, Morrione, Fava, Giuntella. Il giornale delle culture diverse, delle idee diverse. Le conteneva tutte, era questa la sua ricchezza. Era il loro giornale, il nostro giornale. Anche dei colleghi che hai rimosso dai loro incarichi e di molti altri qui dentro che sono stati emarginati. Questo è il giornale che ha sempre parlato a tutto il Paese. Il giornale degli italiani. Il giornale che ha dato voce a tutte le voci. Non è mai stato il giornale di una voce sola. Oggi l'informazione del Tg1 è un'informazione parziale e di parte. Dov'è il Paese reale? Dove sono le donne della vita reale? Quelle che devono aspettare mesi per una mammografia, se non possono pagarla? Quelle coi salari peggiori d'Europa, quelle che fanno fatica ogni giorno ad andare avanti perché negli asili nido non c'è posto per tutti i nostri figli? Devono farsi levare il sangue e morire per avere l'onore di un nostro titolo. 

E dove sono le donne e gli uomini che hanno perso il lavoro? Un milione di persone, dietro alle quali ci sono le loro famiglie. Dove sono i giovani, per la prima volta con un futuro peggiore dei padri? E i quarantenni ancora precari, a 800 euro al mese, che non possono comprare neanche un divano, figuriamoci mettere al mondo un figlio? E dove sono i cassintegrati dell'Alitalia? Che fine hanno fatto? E le centinaia di aziende che chiudono e gli imprenditori del nord est che si tolgono la vita perchè falliti? Dov'è questa Italia che abbiamo il dovere di raccontare? Quell'Italia esiste. Ma il Tg1 l'ha eliminata. Anche io compro la carta igienica per mia figlia che frequenta la prima elementare in una scuola pubblica. Ma la sera, nel Tg1 delle 20, diamo spazio solo ai ministri Gelmini e Brunetta che presentano il nuovo grande progetto per la digitalizzazione della scuola, compreso di lavagna interattiva multimediale.

Ultima modifica il Sabato, 05 Maggio 2012 14:17

Troppo per le nostre TV?

Si dice che l'immagine della donna passata dalla TV diventi sempre meno intelligente e sempre più "carne da macello"... Un po' di tempo fa qualcuno cantava "sotto la quarta non può essere vero amore", oggi pare non vada più nemmeno bene la sesta... ci propongono un modello di donna sempre più "oggetto decorativo" e sempre meno interlocutore alla pari... ma in Internet le cose vanno così tanto meglio?

Questo è uno spot realizzato da una nota casa produttrice di rasoi e diffuso tramite Facebook (con tanto di canale ufficiale e fan club meno ufficiale). In questo caso il rasoio è da donna ed è studiato per... vabbè, avrete capito per quale zona.

Ecco il nuovo sondaggione del blog: vedremo mai questo spot in TV?

Perché no? In fondo per le TV passa ben di peggio - 0%
No, svilisce troppo la donna - 0%
No, quel gatto fa una fine troppo orribile - 100%
Torna nel mondo reale, lo hanno già trasmesso... - 0%

Statemi bene...

Ultima modifica il Sabato, 05 Maggio 2012 14:17

Furto di un'istituzione

Una volta tanto, non scrivo il solito post di pseudo-politica...

Stavo navigando tra i miei feed di Google Reader (per cui ho scoperto che non si riesce a guarire facilmente dalla "sindrome dei 1000+"), quando ho scoperto che improvvisamente il feed "Paul The Wine Guy" (ma come, nessuno se lo ricorda?)... è tornato in attività!

Conscio della genialità che animava il personaggio che lo scriveva, vado subito a curiosare... e lì l'amara sorpresa. Ora vi si trovano le allegre fotografie di una famigliola australo-americana: niente da dire, ma perché proprio l'indirizzo http://feeds.feedburner.com/thisistotallygoinginmyblog dovevate prendervi per il feed?

Vabbè... si dice che la speranza è l'ultima a morire... ma quella di tornare a vedere il geniale Paul a scrivere... diciamo che è in fin di vita.

Statemi bene...

Ultima modifica il Sabato, 05 Maggio 2012 14:17

Save the date: 31 ottobre 2010

Dico, l'avete visto lo scontro tra Gianfranco Fini e Silvio Berlusconi alla "direzione" del PDL? Ve ne offriamo qui alcuni stralci, grazie a Repubblica TV e SKY TG 24:

Cosa comprendo da questo video (e da altri molto simili)? Conferma, come se ce ne fosse bisogno, che:

  • il PDL è nato sbagliato in partenza, con due leader separati in casa sin dal principio
  • l'unione è stata fatta con il solo scopo di raccattare più voti (che, comunque, fatti alla mano in realtà diminuiscono)
  • tutti sono profondamente attaccati alla loro poltrona
  • tornare indietro non è possibile, ma perché si perderebbero non pochi privilegi

Sembra, tuttavia, che non manchi molto ad una crisi di governo, con il relativo scioglimento delle Camere.

E qui "entrate in gioco" voi: segnate sul calendario questa data, 31 ottobre 2010. No, non è il decennale di Demential Site (o meglio, lo è, ma solo per una curiosa coincidenza... quest'anno hanno proprio deciso di farmi fare festa!), ma è il giorno in cui saranno trascorsi i famigerati 2 anni, 6 mesi e 1 giorno dall'insediamento della XVI legislatura, necessari per poter riscuotere la pensione da parlamentare.

Vai con il sondaggione: secondo voi, quando si insedierà il nuovo parlamento?

prima del 31 ottobre 2010, in fondo i nostri politici non sono così venali - 0%
il 2 novembre 2010, giusto perché il 31 è domenica e il 1° è festa - 0%
prima del 30 aprile 2011, giusto per organizzare la tornata di elezioni in primavera - 0%
prima del 30 aprile 2013, comunque prima che finisca la legislatura - 0%
il 30 aprile 2013 o dopo, quando la XVI legislatura sarà regolarmente conclusa - 0%

Statemi bene...

Ultima modifica il Sabato, 05 Maggio 2012 14:17

Aiuto, non mi tolgo più dalla testa questa canzone... #2

Maledetto Gualtiero... mi ha fatto scoprire questo video e non me lo sono più tolto dalla testa...

Però qualche utilità ce l'ha: farebbe la sua porchissima figura come "schermata di attesa"... avete idea di quanto sia frustrante dover aspettare il caricamento di qualche pagina, pure con una 20 Mega?

 

Ultima modifica il Sabato, 05 Maggio 2012 14:17

Frasi estrapolate dal contesto #4

Avete mai trovato che certe canzoni nate con tutt'altri propositi possono rispecchiarsi fedelmente in fatti di attualità recenti? Eccone un esempio:

Sono un re matto
Cambio spesso regole
Non perdo mai
Nero e poi bianco
Muovo luce e tenebre
Per vincere

Freddo nel fuoco
Io non ho paura
Giura non averne mai

Ora
Credimi ancora
Prendi un respiro
Lasciati andare
Datti la spinta per saltare
Ora
Hai le mie mani
Stringimi forte
Non guardare indietro
Non ti lascerò
(Forse sì forse no...)

Mi trasformerò
Sarò lupo e rondine
Per gli occhi tuoi
Ti confonderò
Sarò forte e debole
E mi amerai

Restami accanto
Qui nel mio labirinto

Ora
Credimi ancora
Cambia il destino
Non ti voltare
Se mi vuoi vieni e non pensare
Ora
Hai le mie mani
Tienile ancora
Adesso puoi fidarti
Io non ti perderò
(Forse sì forse no...)

L'avete riconosciuta? No, non è di Mariano Apicella... è "solo" Marco Mengoni.

Statemi bene...

P.S. Prossimamente per gli utenti registrati, la Gold Edition di questo post!

Ultima modifica il Sabato, 05 Maggio 2012 14:17
 

Gestione cookie

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.

 

Ti piace The Asocial Network?

Allora votaci nella Top 100 di AlterVista: i buoni risultati ci spingeranno a migliorare ulteriormente!

Chi è online

Abbiamo 87 visitatori e nessun utente online