L'antro di MetaMorph

Requiem per un saldo

I magazzini LaFayette a ParigiLo scorso 4 luglio, mentre gli Americani celebravano la loro indipendenza, gli Italiani si sono fiondati in massa nei negozi: è iniziata la stagione dei saldi!

Dopo che per tre mesi i negozi sono stati pressoché deserti, ecco che parte l'occasione per accaparrarsi l'oggetto del desiderio ad un prezzo stracciato: nei negozi, o almeno qui a Padova, si sono visti sin da subito i cartelli "-50%".

Ma... assodato che pure in saldo, in teoria, i negozi dovrebbero riuscire a guadagnare qualcosa, mi chiedo: come diamine puoi permetterti di piangere il morto per la crisi, se ti prendi il lusso di vendere la stessa merce ad un prezzo in un periodo, e alla metà dello stesso prezzo in un altro periodo?

Statemi bene...

Ultima modifica il Sabato, 05 Maggio 2012 14:17

C'è speranza per tutti...!

Vi ricordate che qualche post fa vi avevo chiesto che ci azzeccasse Kelly Rowland nel video di "Indietro" di Tiziano Ferro? Ho trovato la risposta, in una nuova versione del video, in inglese e intitolata "Breathe gentle": a voi il video...

Niente da dire sulle due frasi pronunciate in italiano da Kelly, le ha imparate davvero bene... Sull'inglese di Tiziano...ehm... i commenti fateli voi.

Statemi bene...

Ultima modifica il Sabato, 05 Maggio 2012 14:17

Hai un blog? Perdi il tuo lavoro...

Articolo La Stampa, 3/7/2009Dopo una notizia del genere (la copia immagine qui a sinistra l'ho fatta per essere sicuro di ritrovarla - e farvela ritrovare - in seguito, sapete com'è...), mi viene sempre più voglia di emigrare.

Il riassunto della notizia? L'ex procuratore del CSM Gaetano Dragotto non si è visto riconfermare il suo incarico per via del suo blog, dove criticava apertamente - sia pur nascondendo tutti i nomi e i cognomi delle persone coinvolte, colleghi giudici compresi - alcune incongruenze e curiosità rilevate sulle sentenze dei propri colleghi.

Non è che il blog fosse molto frequentato: i post non erano molto frequenti (l'ultimo risale al 2 aprile 2008), e nemmeno molto commentati (sempre l'ultimo post si è riempito di commenti di solidarietà, presto ci aggiungerò anche il mio): il siluramento è avvenuto per il solo fatto di aver rivelato ai propri colleghi di essere l'autore dello stesso blog. Lo capite ora, perché in questo sito in quasi 9 anni di vita non è mai comparsa una mia foto o una mia notizia biografica?

Ultima modifica il Sabato, 05 Maggio 2012 14:17

10 domande al ministro Maroni

Come ben sapete, il referendum sulla legge elettorale dello scorso weekend è miseramente fallito: alle urne si è recato meno di un quarto degli aventi diritto al voto, la metà del "quorum" richiesto perché il referendum fosse valido.

Lo stesso ministro dell'Interno, Roberto Maroni, ha annunciato di voler modificare le leggi che istituiscono i referendum, per evitare che questi diventino inutili. Sulla scia delle "10 domande di Repubblica", provo a dare qualche spunto per le modifiche da effettuare.

Appurato che qualsiasi legge dovrebbe nascere su presupposti validi, ci spieghi per quale valido motivo...

1. gli Italiani, diversamente da altri paesi europei, non hanno potuto scegliere se adottare l'Euro come propria moneta nel 1999 (art. 75 Cost.)?

2. non si possano depositare richieste di referendum nell'ultimo anno e nei primi 6 mesi di ciascuna legislatura (L. 352/1970, art. 31)?

3. non si possano depositare richieste di referendum nell'autunno di ogni anno, dal 1° ottobre al 31 dicembre (L. 352/1970, art. 32)?

4. gli elettori possano votare per un referendum soltanto in una domenica tra il 15 aprile e il 15 giugno (L. 352/1970, art. 34)?

5. per informare la popolazione e raccogliere le firme necessarie ci siano solamente tre mesi di tempo a disposizione (L. 352/1970, art. 28)?

6. un referendum possa essere rinviato di oltre un anno se una delle due camere viene sciolta (L. 352/1970, art. 34)?

7. non si possa riproporre un nuovo quesito sulla stessa legge per cinque anni in caso di fallimento del referendum (L. 352/1970, art. 38), mentre invece non viene indetto automaticamente un referendum qualora il Parlamento decidesse di ripristinare una legge abrogata, o modificarne nuovamente una parzialmente abrogata?

8. sia di fatto impossibile astenersi dal voto, visto che la sola presenza di un quorum perché il referendum sia valido (art. 75 Cost.) rende equivalente l'astensione all'effettivo diniego delle modifiche proposte?

Infine, le ultime due domande:

9. Come mai vuole proporre una modifica della legge sul referendum, se proprio il suo partito - insieme ad altri - si è impegnato non poco per favorire l'astensionismo (fasullo), con tanto di indicazione di non ritirare le schede per il referendum?

10. Come mai alcuni referendum che hanno avuto esito positivo sono stati poi puntualmente disattesi da nuove leggi o revisioni delle stesse leggi sottoposte a referendum, a titolo di esempio:

  • il bando dell'energia nucleare (referendum del 1987) 
  • l'abolizione del Ministero dell'Agricoltura (referendum nel 1993, reintrodotto subito dopo come "Ministero delle politiche agricole e forestali")
  • l'abolizione del Ministero del Turismo e dello Spettacolo (referendum nel 1993, reintrodotto proprio di recente... solo per fornire una poltrona alle autoreggenti di Montecitorio?)
  • il finanziamento pubblico ai partiti (abolito nel 1993 e reintrodotto subito dopo come "rimborsi elettorali", un referendum su questi nel 2000 non raggiunse il quorum... e c'è da stupirsi?)
  • le stesse leggi elettorali di quest'ultima tornata di referendum, riformate dal popolo nel 1991 e nel 1993 verso criteri maggioritari, e riportate a criteri proporzionali nel 2005 dal suo compare Roberto Calderoli?

Le sarò grato, gentile Ministro, se saprà dare risposta esauriente a tutte queste domande, possibilmente senza troppi giri di parole in burocratese.

Statemi bene...

Ultima modifica il Sabato, 05 Maggio 2012 14:17

15 ore al referendum elettorale: siete pronti?

Se non avete ancora letto il precedente post sul referendum, fatelo subito: potrete così informarvi di ciò per cui andate a votare, se deciderete di farlo. Sono stati anche aggiornati i colori di evidenziazione delle parti che potrebbero essere stralciate dalle leggi in caso di vittoria del "SI", così da diminuire la confusione.

Il consiglio di MetaMorph? Votare NO ai primi due quesiti e SI al terzo. Le motivazioni?

  • il SI ai primi due quesiti ridurrebbe ulteriormente la frammentazione partitica del parlamento, fino ad arrivare a sole due rappresentanze (il cosiddetto "bipartitismo"). In circostanze normali potrebbe anche essere una buona cosa, ma finché uno dei due partiti sarà quello di Lord Voldemort... non so quanto possa migliorare la situazione attuale
  • il SI al terzo quesito permetterebbe invece di abolire le candidature multiple: non lo faccio per avere più certezza dei deputati/senatori che vado ad eleggere, quanto piuttosto perché così spero di avere nelle aule dei candidati più vicini al mio territorio... visto che, soprattutto il Veneto, continua ad essere sistematicamente ignorato dai Palazzi a favore di altre regioni, soprattutto del Sud

Una cosa che tuttavia vi invito a fare, anche se non siete d'accordo con quanto detto sopra, è quella di non astenervi dal voto, soprattutto per il fatto che l'astensione indica un tacito rifiuto delle modifiche: esatto, in questo caso l'astensione non significa che lasciate decidere agli altri.

Statemi bene...

Ultima modifica il Sabato, 05 Maggio 2012 14:17

Frasi estrapolate dal contesto #3

Questa volta, per la rubrica "Frasi estrapolate dal contesto", ci occupiamo di pubblicità. Nello specifico, la nuova pubblicità della Coca-Cola:

La domanda che mi attanaglia dopo aver visto, rivisto e stravisto questo spot è: ma che c'azzecca la Cola-Cola in una situazione del genere? A quanto pare, non sono l'unico che ha avuto qualche dubbio, tant'è che è nata quasi subito la parodia dello spot, a cura dei toscanacci di GrezzoFilm. Guardatela di seguito...

Ultima modifica il Sabato, 05 Maggio 2012 14:17
 

Gestione cookie

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.

 

Ti piace The Asocial Network?

Allora votaci nella Top 100 di AlterVista: i buoni risultati ci spingeranno a migliorare ulteriormente!

Chi è online

Abbiamo 46 visitatori e nessun utente online