Gruppo 5 - Croazia, Finlandia, Irlanda e Lituania

The Road To Eurovision sta per arrivare al famigerato "giro di boa", con il livello dello scontro che continua a salire di girone in girone: in questa tornata per la prima volta è di scena chi ha conquistato tre delle ultime cinque finali. A voi la scelta nel quinto gruppo di partecipanti!

Croazia
Klapa s Mora "Mižerja"

L'ultima finale conquistata dalla Croazia risale al 2009, dove conquistò la diciottesima posizione. Quest'anno scenderà in campo con un'esibizione molto legata alle tradizioni nazionali: è realizzata da un gruppo creato per l'occasione chiamato Klapa s Mora (potrebbe tradursi più o meno "La compagnia di amici dal mare"). La Klapa è una forma di canto radicata soprattutto nella Dalmazia, la regione costiera della repubblica balcanica: ancora oggi è possibile assistere nelle strade a spettacoli musicali improvvisati. Tradizionalmente è eseguita da sole voci maschili e spesso "a cappella", ma è possibile un accompagnamento con strumenti tipo chitarre o mandolini, e di recente si sono diffusi anche gruppi Klapa femminili (ma mai misti). Per l'Eurovision Song Contest sono stati selezionati sei componenti dai gruppi di Klapa più noti in madrepatria: a Malmö si esibiranno con il brano "Mižerja" ("Tristezza").

Giudizio sul brano: si salva per la caratteristica molto particolare, ma per quello che è l'Eurovision Song Contest di solito, cioè una festa, è un po' troppo... triste, appunto. Voto: 6

Finlandia
Krista Siegfrids "Marry Me"

Sono discreti i risultati della Finlandia nelle ultime cinque edizioni: tre finali (2008, 2009 e 2011) e due qualificazioni mancate per poco (undicesima in semifinale nel 2010, dodicesima nel 2012). Per Krista Siegfrids, originaria della zona di lingua svedese, il viaggio verso Malmö è relativamente breve... debutta nel 2009 a capo della band Daisy Jack, pubblicando con loro il primo singolo in ottobre 2011. Nel frattempo, ottiene un buon riscontro in ruoli di "rock musical" nei teatri di Helsinki. Si riscontra anche una partecipazione al talent show The Voice (pure lei...), avventura conclusa però alle semifinali. Se mai le dovesse andar male la carriera musicale, potrebbe sempre ripiegare sui suoi studi come insegnante, che però a 27 anni non ha ancora concluso. All'Eurovision Song Contest presenterà il brano "Marry Me" con il quale ha vinto (mettendo completamente d'accordo pubblico e giuria tecnica) le proprie selezioni nazionali.

Giudizio sul brano: solo io ci intravedo un potenziale di trash paz-ze-sco? Ma roba che la Loredana Berté del Sanremo 1986 deve prendere ancora ripetizioni... voto: 7

Irlanda
Ryan Dolan "Only Love Survives"

L'Irlanda è lo stato che può vantare il maggior numero di vittorie all'Eurovision Song Contest: in tutto sette nelle 57 competizioni precedenti. Pur essendosi sempre qualificata in finale nelle ultime tre edizioni, non ha però saputo mantenere il livello con cui furoreggiava negli anni '70, '80 e soprattutto '90 (con tre trionfi consecutivi!). Dopo due annate che hanno avuto per protagonisti i "gemelli terribili" (più corretto dire terrificanti) Jedward, quest'anno dalle selezioni nazionali è uscito il nome di Ryan Dolan, curiosamente soltanto di origini irlandesi (risiede nello stato Nord appartenente al Regno Unito), noto finora principalmente come cantante di supporto (pure agli stessi Jedward...) e come "Youtube-star". Insieme ai produttori del brano "Only Love Survives" è convinto di portare per l'ottava volta il trofeo nelle mani dell'isola. Mah, a giudicare dal sito ufficiale oggi fermo al grido di "speriamo che ci rappresenti", non sembrano poi così determinati...

Giudizio sul brano: ci sono alcuni passaggi in cui ricorda un po' uno semi-sconosciuto Tiësto... ma può andare. Al live, però, risparmiateci i cuoricini con le dita alla emo-minkia... voto: 6.5

Lituania
Andrius Pojavis "Something"

È ora il turno della Lituania, che ha ottenuto il miglior risultato recente proprio nella scorsa edizione (con una particolarissima esibizione di un Donny Montell bendato... per "Love Is Blind"), classificandosi quattordicesima. Dalle serratissime selezioni nazionali lituane (che hanno previsto ben cinque eliminatorie e due semifinali prima della serata decisiva) quest'anno è uscito il nome di Andrius Pojavis e la canzone "Something". Andrius, 30 anni il prossimo novembre, si è fatto le ossa in ambito musicale nel modo più convenzionale: prima nelle piccole rock band alle scuole superiori, poi con altre band durante gli studi all'Università Lituana di Scienze della Formazione (dove si è laureato in Storia), vincendo pure una competizione europea con una di esse. È solo nel 2012 però che si può iniziare a parlare di carriera professionista, con la base logistica che si trova in Italia, dove tuttora vive insieme alla moglie e a una figlia.

Giudizio sul brano: non si capisce se è da catalogarsi come "wannabe rocker" o come "rockstar esaurita". Tirala fuori di più la voce, che ti si sente tanto poco... voto: 5

Scegli chi passa il turno!

Il web-voto continua, anche per gli altri gironi... e si concluderà sabato 11 maggio!

Klapa s Mora "Mižerja" (Croazia) - 0%
Krista Siegfrids "Marry Me" (Finlandia) - 0%
Ryan Dolan "Only Love Survives" (Irlanda) - 0%
Andrius Pojavis "Something" (Lituania) - 0%

Vota anche per gli altri gironi:

Ultima modifica il Venerdì, 17 Gennaio 2014 16:22

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

 

Gestione cookie

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.

 

Ti piace The Asocial Network?

Allora votaci nella Top 100 di AlterVista: i buoni risultati ci spingeranno a migliorare ulteriormente!

Chi è online

Abbiamo 24 visitatori e nessun utente online