Si ripete la lunga marcia per l'Eurovision Song Contest... per la quarta volta!

Un finale al cardiopalmo per #RoadToESC 2016: grazie... di cuore!

michielin-douwebob-scaled

Che la finale dell'Eurovision Song Contest è stata un susseguirsi di colpi di scena durante lo spoglio delle votazioni finali già lo sapete, così come forse saprete già che i nuovi criteri di voto sono stati più che determinanti per la vittoria finale di Jamala in quel di Stoccolma. Ciò che forse non sapete è che pure qui a Road to ESC abbiamo vissuto attimi di fibrillazione: l'esito dell'ultimo sondaggio è stato incerto fino alla fine. Tanto che su Twitter e Google+ ieri sera abbiamo annunciato i risultati così:

Conclusa in parità la votazione del pubblico, per designare il vincitore di Road to ESC 2016 abbiamo dovuto rispolverare i voti che, come redazione, avevamo assegnato nel corso della prima fase del nostro gioco: con un 7 pieno si è pertanto laureata vincitrice Francesca Michielin e la sua No Degree of Separation. Ecco il video della sua esibizione live:

A Douwe Bob purtroppo avevamo assegnato soltanto un 5, e per questo motivo resta il secondo classificato in Road to ESC. Gli rendiamo comunque il giusto tributo presentandovi anche la sua esibizione alla serata finale di ieri sera:

Con la fine di Road to ESC arriva anche il momento dei ringraziamenti di rito, che stavolta ci sentiamo di fare a:

Schermata del 2016-05-15 181729A tutti voi, grazie... di cuore, anche se ce l'avete fatto palpitare non poco. Ci sarà l'anno prossimo l'appuntamento con Road to ESC? Chissà... noi intanto le fondamenta per la nuova edizione le abbiamo già preparate...

Ultima modifica il Domenica, 15 Maggio 2016 18:24

Ancora sul nuovo sistema di votazione dell'Eurovision Song Contest...

Cic7duqXEAQARjY.jpglarge

Vi avevamo promesso qualche approfondimento su quello che sarebbe stato l'esito di questo Eurovision Song Contest utilizzando il vecchio sistema di votazione, le cui regole sono state radicalmente modificate di recente. Ebbene, una volta ottenuti i dati (che l'EBU ha prontamente reso disponibili) i conti noi li abbiamo fatti, e il meme in apertura (lo abbiamo "preso a prestito" su Twitter da [email protected]) che già girava ieri sera ben sintetizza il risultato: a vincere l'Eurovision Song Contest 2016 non sarebbe stata l'Ucraina.

Riepiloghiamo qui di seguito le vecchie regole: il punteggio assegnato è unico per ciascuno stato, dato da una combinazione tra voti di una giuria di professionisti e di un televoto autonomamente organizzato da ciascuno di essi. Entrambi definiscono separatamente una posizione in classifica per ciascuna canzone in gara, che poi vengono mediate tra loro in quote uguali e ricalibrate in modo da ottenere la definitiva posizione ufficiale. Qualora mediando le due posizioni si ottengano risultati uguali, a prevalere in classifica è la canzone che ha raccolto il maggior numero di televoti. Nel caso uno dei due set di voti non risultasse utilizzabile o disponibile (si è verificato solo per San Marino, dove organizzare un televoto è di fatto impossibile), l'altro viene utilizzato integralmente per il calcolo dei punteggi finali.

Sulla base di quanto descritto sopra, vi proponiamo di seguito la classifica finale stando alle vecchie regole (la "scoreboard" completa la potete trovare nel file OpenDocument allegato all'articolo):


Regole 2015
Regole 2016
 PunteggioPosizionePunteggioPosizione
Australia3131511pos-up 2
Ucraina2792534pos-down 1
Russia2373491pos-nonmov 3
Bulgaria1824307pos-nonmov 4
Francia1665257pos-up 6
Svezia1566261pos-down 5
Armenia1417249pos-nonmov 7
Lituania1008200pos-up 9
Belgio899181pos-up 10
Paesi Bassi8010153pos-up 11
Lettonia7511132pos-up 15
Italia7112124pos-up 16
Austria6613151pos-nonmov 13
Serbia6114115pos-up 18
Georgia6015104pos-up 20
Ungheria5816108pos-up 19
Azerbaigian5517117pos-nonmov 17
Cipro541896pos-up 21
Polonia4919229pos-down 8
Spagna342077pos-up 22
Regno Unito302162pos-up 24
Israele2722135pos-down 14
Croazia232373pos-nonmov 23
Malta2124153pos-down 12
Germania82511pos-up 26
Repubblica Ceca12641pos-down 25

Nota: i conteggi pubblicati in una versione precedente dell'articolo contenevano un errore, che ora è stato corretto... :/

Guardando più in dettaglio la classifica si scoprono dei fatti davvero eclatanti, che con l'analisi degli anni passati non erano emersi: Malta, Israele e Polonia sarebbero in una posizione molto più bassa di quella che hanno effettivamente ottenuto, e tutti e tre sono caratterizzati da un'enorme discrepanza tra il risultato della giuria (che ha apprezzato molto di più Malta e Israele) e quello del televoto (che invece ha contribuito ad alzare le quote della Polonia). Sarebbero invece molto più su la Georgia, la Serbia, la Lettonia e l'Italia, con Francesca Michielin che avrebbe chiuso in dodicesima posizione (quattro più in alto del risultato ufficiale).

Ah, se l'obiettivo del nuovo sistema di votazione era scongiurare definitivamente l'eventualità dei nul points, ci sarebbe riuscita anche la vecchia procedura: l'ultima classificata, la Repubblica Ceca, avrebbe comunque portato a casa il "punto della bandiera".

Per quanto riguarda le semifinali, dopo il ricalcolo delle votazioni non abbiamo riscontrato i grossi stravolgimenti della finale: i venti ammessi alla finale sarebbero stati esattamente gli stessi, pur con qualche piccola variazione nella classifica. Vi proponiamo anche per queste le scoreboard su un file OpenDocument, anch'esso allegato a questo articolo.

Ultima modifica il Domenica, 15 Maggio 2016 14:57

#RoadToESC 2016: scelti i 12 finalisti, via alla fase finale!

final-mosaix

Road to ESC 2016 è arrivato alla sua fase finale: avete scelto i magnifici dodici che si contenderanno la vittoria della quarta edizione proprio durante la Eurovision Week, la settimana in cui si svolge l'Eurovision Song Contest. Eccoli elencati di seguito, in rigoroso ordine alfabetico:

Li potete votare a partire da adesso (anche più volte, è ammesso un voto ogni 24 ore...), fino alle ore 21.00 di sabato 14 maggio: e mentre voi vi guarderete in religioso silenzio la finale dell'Eurovision Song Contest, noi faremo i nostri conteggi e annunceremo il vincitore su Twitter e Google+ più o meno durante lo svelamento delle rinnovate votazioni ufficiali (no, purtroppo nella nuova classifica entra un po' di tutto, ma non i douze points della nostra community...).

È arrivato quindi il momento di dirvi, ancora una volta: Internet, start voting now!

Dami Im "Sound of Silence" (Australia) - 0%
Donny Montell "I've Been Waiting for This Night" (Lituania) - 0%
Douwe Bob "Slow Down" (Paesi Bassi) - 50%
Francesca Michielin "No Degree of Separation" (Italia) - 50%
Freddie "Pioneer" (Ungheria) - 0%
Hovi Star "Made of Stars" (Israele) - 0%
Ira Losco "Walk on Water" (Malta) - 0%
Jüri Pootsmann "Play" (Estonia) - 0%
Lidia Isac "Falling Stars" (Moldavia) - 0%
Minus One "Alter Ego" (Cipro) - 0%
Rykka "The Last of Our Kind" (Svizzera) - 0%
Sandhja "Sing it Away" (Finlandia) - 0%

Ultima modifica il Sabato, 07 Maggio 2016 09:54

Tutto sul nuovo sistema di votazione dell'ESC... e non avete mai osato chiedere

ESC2016 ComeTogether horizontal web

Mentre la prima fase di Road to ESC è arrivata alle sue ultime battute (le votazioni chiudono a mezzanotte!), diamo un'occhiata anche a ciò che succede al vero Eurovision Song Contest, che quest'anno ha subito una rivoluzione epocale nel suo sistema di votazione. Il nuovo sistema non è semplicissimo, ma cercheremo di spiegarvelo nel miglior modo possibile (con tanto di esemplificazioni realizzate in esclusiva... ok, fatte da noi, ma dire "in esclusiva" è decisamente più figo).

Il doppio punteggio

A partire da quest'anno, ciascuno degli stati in gara dovrà assegnare due punteggi distinti: uno sulla base del giudizio della giuria tecnica, e un altro sulla base di un televoto (realizzato in ogni singolo stato con le modalità ad esso più congeniali) a sondare i gusti dei telespettatori. In altre parole, gli esperti (come consuetudine, il giorno prima delle trasmissioni TV) esprimeranno la propria Top 10, assegnando i canonici 12 punti al primo classificato, 10 al secondo, 8 al terzo e via a scendere fino a 1 punto al decimo. La stessa cosa faranno gli ascoltatori in diretta, assegnando ulteriori 12 punti al (loro) primo classificato, 10 al secondo, 8 al terzo e così via.

Corretta anche la presentazione dei risultati alla serata finale: resteranno i collegamenti (veri o presunti...) con i vari spokesperson in giro per Europa ed Australia, che però si limiteranno ad annunciare soltanto i douze points assegnati dalla loro giuria nazionale (gli altri saranno presentati rapidamente in grafica). Completata la prima fase della classifica, saranno i conduttori Petra Mede e Måns Zelmerlöw a sommarvi l'esito del televoto partendo dal brano che ha ricevuto complessivamente meno punti e continuando con punteggi sempre più alti: in TV non sarà rivelata la distinta del televoto, che comunque sarà pubblicata il giorno successivo sul sito ufficiale del Contest.

Giurie e televoti sostitutivi

Il problema di questo sistema è che tutti, ma proprio tutti, gli stati sono chiamati a dare un doppio di set di punteggi: e cosa succede quando a qualche giuria viene allungata qualche tangente (sì, è successo pure questo in passato...), oppure salta per aria il server del televoto, oppure ancora organizzarne uno risulta impossibile (come nel caso di San Marino, che non ha per niente gradito le nuove regole)? Semplice, per così dire: si inserisce una giuria o un televoto sostitutivo, che però non è costituito dalla controparte "funzionante" del sistema di votazione (cioè il voto di una giuria non può mai sostituire un televoto, e viceversa), ma da una sorta di sommatoria dei voti ricavati da altre giurie o altri televoti.

Ecco, su quali siano i criteri con cui questa sommatoria sia effettuata la European Broadcasting Union non si è dimostrata così trasparente: si è limitata a dire che, in caso di sostituzione di uno stato, ne saranno selezionati altri che si riterrà abbiano gusti simili (e come fai a verificarlo, se non hai modo di effettuare un reale confronto?). Non una parola su quante e quali siano le nazioni scelte, né con quali regole matematiche viene effettuata questa sommatoria: ovviamente, però, tutta la procedura è approvata dall'EBU (e ci mancherebbe altro, visto che ti fai da sola le regole...). Nei nostri esempi allegati ci abbiamo un po' "speculato", per dirla à la Wikipedia, ma riteniamo di esserci avvicinati abbastanza a quella che sarà la situazione reale.

Ultima modifica il Venerdì, 06 Maggio 2016 17:32

Svezia: Frans all'ESC entra papa, uscirà cardinale?

se-thumbL'ultima tappa di Road to ESC è in Svezia: loro l'Eurovision Song Contest lo hanno vinto ben sei volte, di cui due negli ultimi quattro anni (con Loreen nel 2012 e Måns Zelmerlöw nel 2015). Il formato che SVT, la televisione pubblica svedese, utilizza per scegliere il proprio rappresentante è il consolidato Melodifestivalen: talmente consolidato, che proprio da lì arriva il nuovo sistema di votazione adottato all'ESC a partire da quest'anno (vi dedicheremo un post prossimamente). Dopo sei settimane di sfide musicali, il pubblico e la giuria di professionisti il 12 marzo scorso hanno eletto vincitore Frans.

risikontest v2

La Svezia riceve più punti da...

  • Danimarca
  • Islanda
  • Norvegia

Ha ricevuto punti da tutti gli stati in gara

Dà più punti a...

  • Danimarca
  • Norvegia
  • Finlandia

Non ha mai dato punti a...

  • San Marino

Frans Jeppsson Wall è il più giovane partecipante a questo Eurovision Song Contest, e anche l'unico minorenne: è nato il 19 dicembre 1998 a Ystad, cittadina sulla punta Sud della Svezia, insieme ad una sorella gemella. Nonostante la giovane età, vanta già una carriera di tutto rispetto, iniziata ad appena otto anni con la band degli Elias e il suo primo singolo Who's da Man, dedicato a Zlatan Ibrahimovic, che resta in vetta alle classifiche svedesi per ben tredici settimane: il successo è tale che vi fa seguito un album, intitolato Da Man, e un altro singolo a tema sportivo nel 2008, Fotbollsfest (questa volta accreditato come "Frans featuring Elias"), divenuto la canzone ufficiale che accompagnava la nazionale di calcio svedese ai campionati europei di quell'anno. Complici le sue radici (il padre è anglo-nigeriano e la madre è svedese), è cresciuto bilingue e ha vissuto a lungo a Londra con il padre, rimanendoci per un anno intero a studiare musica una volta compiuti quindici anni.

Il brano con cui Frans ha vinto il Melodifestivalen, e che di conseguenza presenterà all'Eurovision Song Contest, si intitola If I Were Sorry: tra gli autori, oltre a lui stesso, c'è Fredrik Andersson, già artefice delle sue hit da bambino. I bookmakers vedono in questo brano il possibile bis della Svezia, che in quanto organizzatrice e campione in carica a Stoccolma è esonerata dalla graticola delle semifinali. In Road to ESC non ha lo stesso privilegio: Frans dovrà guadagnarsi l'accesso alla seconda fase contro i suoi avversari del girone B, nello specifico i rappresentanti di Lettonia, Israele e Islanda.

Frans "If I Were Sorry" (Svezia) - 0%
Justs "Heartbeat" (Lettonia) - 0%
Hovi Star "Made of Stars" (Israele) - 100%
Greta Salóme "Hear Them Calling" (Islanda) - 0%

Il nostro giudizio: i bookmakers di solito ci prendono, ma a noi il brano continua a non convincere. A parte il tormentone del verso-titolo, cos'altro rimane a chi ascolta il pezzo?

Quanto è togethered la Svezia? È la migliore in Europa: il parlamento è quasi in equilibrio di genere (le donne sono il 44%). Vanta la prima legge al mondo sulle libertà di stampa, scritta nel 1766: l'odio è tuttavia punito con il carcere e per questo sembra diffusa una sorta di autocensura su argomenti come l'Islam e l'immigrazione (gli stranieri sono il 17% dei residenti). Il governo ha stabilito una serie di strategie atte a garantire uguali diritti indipendentemente da orientamento sessuale e identità di genere, nei fatti però i trans continuano a lamentare difficoltà nel riconoscimento legale del proprio genere.

se

Ultima modifica il Domenica, 01 Maggio 2016 23:04
 

Gestione cookie

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.

 

Ti piace The Asocial Network?

Allora votaci nella Top 100 di AlterVista: i buoni risultati ci spingeranno a migliorare ulteriormente!

Chi è online

Abbiamo 117 visitatori e nessun utente online