La quinta edizione della gara più alternativa all'Eurovision Song Contest!

Israele: con la TV in ristrutturazione, è a rischio l'esibizione di Imri

Good news! Imri has gained access to the final round of #RoadToESC... but he still needs your vote to win the game!
Non-Italian reader? You're still welcome to #RoadToESC... scroll down the page to read the basic info about this game!

ESC rankings il Israel#RoadToESC
rank
20122013201420152016
13
SF
14
SF
14
SF
914#22

Jewish calendar showing Adar II between 1927 and 1948

La diversità di Israele... è il suo calendario. La vita in Israele è tuttora regolata dal calendario ebraico, che basa i mesi sulle rivoluzioni lunari e gli anni su quelle terrestri. Un anno ebraico dura circa 11 giorni in meno rispetto a quello gregoriano, perciò ogni due-tre anni è necessaria una correzione con un intero mese di 30 giorni. Senza contare che il calendario può anche essere rivisto con un giorno in più o in meno in un anno, se una festività o ricorrenza finisce nel giorno sbagliato per celebrarla... vuoi che sia per questo che sempre più israeliani preferiscono usare il più regolare calendario gregoriano? (photo credits)

il-imrizivLa televisione di Israele al momento sta affrontando un percorso di riorganizzazione non del tutto gradito alla European Broadcasting Union, che sta minacciando l'esclusione di IBA (e dell'ipotizzata succeditrice KAN) dai propri servizi. Se ci sarà all'Eurovision Song Contest, lo farà con il vincitore, eletto lo scorso 13 febbraio, dello show HaKokhav HaBa L'Eurovizion (La prossima star per l'Eurovision), scelto ancora una volta come selezione nazionale: Imri. Il brano è stato presentato esattamente un mese dopo, il titolo è I Feel Alive.

Discendente da ebrei rumeni e ucraini, Imri Ziv nasce il 12 settembre 1991 a Hod HaSharon, città dell'Israele centrale. Al momento è in procinto di laurearsi in scienze della comunicazione al Centro Interdisciplinare di Herzliya, non ha una vera e propria formazione musicale se non quella "acquisita sul campo": entra in una boyband alle scuole superiori e, durante il servizio militare obbligatorio, fa parte della banda delle forze di difesa israeliane. Nel 2012 partecipa alla prima edizione israeliana di The Voice, terminando questa esperienza alla fase delle "battles" sconfitto dal compagno di squadra Orit Shalom. Ha avuto anche un'ingaggio come doppiatore: nell'edizione ebraica del film Trolls è presente la sua voce. In realtà Imri non è poi così nuovo sul palco dell'Eurovision Song Contest: ha già avuto modo di calcarlo come corista di Nadav Guedj nel 2015 e di Hovi Star nel 2016 (esperienze richiamate anche nel video di presentazione del suo brano...). Ha all'attivo un EP pubblicato nel 2015, a cui ha dato il suo nome, Imri.

7 Il nostro giudizio: Imri ha decisamente meritato la sua occasione da solista. Ma una menzione speciale ci vuole per la coreografia del video: ditelo che state già cercando di impararla anche voi...

All'Eurovision Song Contest Imri è chiamato a chiudere la seconda semifinale, sarà l'ultimo ad esibirsi giovedì 11 maggio. In #RoadToESC è in gara nel girone E: per proseguire nel torneo dovrà battere i rappresentanti di Slovenia, Spagna e Danimarca!

Omar Naber "On My Way" (Slovenia) - 0%
Imri "I Feel Alive" (Israel) - 0%
Manel Navarro "Do It for Your Lover" (Spain) - 0%
Anja Nissen "Where I Am" (Denmark) - 0%

What's that poll above? You can vote for your favourite song among the four listed in this group. The most voted song, along with the best placed songs in the other groups, will enter the second round of #RoadToESC. You can also choose a finalist by posting your "top 10": for all the information, see the starting post (in Italian o via Google Translate), or don't hesitate to ask in the comments!

Imri è stato ammesso alla fase finale di #RoadToESC... sarà lui il vincitore, o un altro dei dodici finalisti? Siete solo voi a stabilirlo!

Kristian Kostov "Beautiful Mess" (Bulgaria) - 0%
Valentina Monetta & Jimmie Wilson "Spirit of the Night" (San Marino) - 0%
Lindita "World" (Albania) - 0%
O.Torvald "Time" (Ukraine) - 0%
Brendan Murray "Dying to Try" (Ireland) - 0%
Hovig "Gravity" (Cyprus) - 0%
Imri "I Feel Alive" (Israel) - 0%
Francesco Gabbani "Occidentali's Karma" (Italy) - 0%
Tamara Gachechiladze "Keep the Faith" (Georgia) - 0%
O'G3NE "Lights and Shadows" (The Netherlands) - 0%
Ilinca feat. Alex Florea "Yodel It!" (Romania) - 0%
Martina Bárta "My Turn" (Czechia) - 0%

Ultima modifica il Domenica, 07 Maggio 2017 14:43

Belgio: l'esordio discografico di Blanche nella "fossa dei leoni" a Kiev

Non-Italian reader? You're still welcome to #RoadToESC... scroll down the page to read the basic info about this game!

ESC rankings be Belgium#RoadToESC
rank
20122013201420152016
17
SF
1214
SF
410#8

1024px-Belgian Federal Parliament

La diversità del Belgio... è la pilastrizzazione della società. Nel corso del XX secolo vari aspetti della società (partiti politici, scuole, ospedali, editoria, persino associazioni giovanili e sportive) erano basati su un "pilastro", cioè un'ispirazione di tipo cattolico, socialista o liberale. La cosa poi si è aggravata negli anni '70, quando i pilastri da tre divennero nove, moltiplicandosi in funzione delle tre lingue ufficiali belghe (francese, olandese e tedesco) e causando la creazione di nuovi enti, non sempre dialoganti tra loro. Si capisce così come ha fatto il Belgio, nel 2010-11, a restare 18 mesi senza governo... (photo credits)

be-blanchemusicbeIn Belgio la scelta del rappresentante per l'Eurovision Song Contest avviene ad anni alterni da parte delle due televisioni pubbliche: quella fiamminga VRT e quella francofona RTBF. Per il 2017 è il turno di quest'ultima, che ha selezionato internamente la giovane Blanche, annunciandola alla stampa il 22 novembre 2016. Al tempo la canzone da portare a Kiev era ancora in divenire, ma alla fine City Lights è stata presentata lo scorso 8 marzo: il neo che ha rovinato la presentazione è stato il leak su Spotify il giorno prima...

Blanche, alias Ellie Delvaux, nasce a Bruxelles il 10 giugno 1999. Ispirata dal fratello maggiore (anch'egli cantante professionista, con il nome d'arte di Oliver Lord), inizia a cantare e a suonare la chitarra e il pianoforte sin da bambina. Sempre seguendo il fratello, nel 2016 partecipa - usando il suo vero nome - alla versione vallona di The Voice, dove riesce ad arrivare alle semifinali. Al termine dello show, viene notata da Pierre Dumoulin, frontman dei Roscoe, che si offrì di scriverle alcune canzoni, proposte poi alla sua etichetta discografica, la PIAS Recordings (acronimo di Play It Again Sam): una di queste è diventata proprio City Lights. La demo iniziale era molto diversa dalla versione attuale del brano: doveva essere una musica "d'atmosfera" della durata di circa quattro minuti, in cui (ad eccezione di City e Lights) le parole erano scritte in una lingua immaginaria. Riscrivendolo poi per rientrare nei tassativi tre minuti EBU, si è optato per un nuovo testo in un più "rassicurante" inglese...

5 Il nostro giudizio: un po' di "atmosfera" è certamente rimasta... ma quella di un viaggio allucinogeno. Si salva in parte il finale, ma per il resto voce e arrangiamento sono troppo monocordi...

Blanche all'Eurovision Song Contest dovrà superare la prima semifinale di martedì 9 maggio, dove sarà la quinta ad esibirsi. In #RoadToESC dovrà guadagnare l'accesso alla seconda fase battendo i suoi avversari del girone H: sono i rappresentanti di Russia, Repubblica Ceca e Finlandia.

Julia Samoylova "Flame Is Burning" (Russia) - 0%
Blanche "City Lights" (Belgium) - 0%
Martina Bárta "My Turn" (Czechia) - 0%
Norma John "Blackbird" (Finland) - 0%

What's that poll above? You can vote for your favourite song among the four listed in this group. The most voted song, along with the best placed songs in the other groups, will enter the second round of #RoadToESC. You can also choose a finalist by posting your "top 10": for all the information, see the starting post (in Italian o via Google Translate), or don't hesitate to ask in the comments!
Ultima modifica il Sabato, 22 Aprile 2017 21:12

Australia: l'impressionante inizio carriera di Isaiah

Non-Italian reader? You're still welcome to #RoadToESC... scroll down the page to read the basic info about this game!

ESC rankings au Australia#RoadToESC
rank
20122013201420152016
---52#17

MaxPixel.freegreatpicture.com-Self-photo-Woman-Beautiful-Selfie-Photo-Charm-465563

La diversità dell'Australia... è l'assenza di una lingua ufficiale. Al giorno d'oggi si utilizza principalmente l'inglese, ma con un'inflessione radicalmente diversa dalle altre varianti della lingua base (come il britannico e l'americano). L'inglese australiano ha la caratteristica dei "diminutivi", forme abbreviate di nomi propri e comuni che, con l'uso, sono diventati veri e propri neologismi, usati anche in contesti non proprio colloquiali. Si deve agli australiani, ad esempio, l'invenzione di quel termine che oggi descrive universalmente l'autoscatto realizzato con il cellulare, "self-shot photograph" in inglese: il selfie. (photo credits)

au-IsaiahFirebracePer la terza volta l'Australia è stata invitata dalla European Broadcasting Union, in deroga a limitazioni geografiche e associative, a partecipare all'Eurovision Song Contest: la televisione pubblica SBS ha accettato l'invito, e ha selezionato mediante un processo interno l'artista da portare a Kiev, Isaiah. L'annuncio è stato dato lo scorso 7 marzo con una trasmissione su Facebook Live dal Paris Cat Jazz Club di Melbourne, durante la quale è stato anche presentato il brano in gara nel Contest, Don't Come Easy.

Isaiah Firebrace nasce il 21 novembre 1999 a Moama, una piccola cittadina nel sud-est dell'Australia con poco più di 5.000 abitanti. In un posto del genere, quando la musica è seriamente la tua passione, le opportunità per farsi strada si devono trovare guardandosi intorno: in questo caso, a sei ore di treno o autobus verso Melbourne, dove Isaiah si recava ogni weekend per studiare tecnica vocale. Nel 2016 partecipa all'ottava (e ultima) edizione di X Factor Australia, dove conclude da vincitore: il contratto con Sony Music gli permette di rilasciare il suo primo singolo, intitolato It's Gotta Be You, e il suo album di debutto Isaiah, che ottengono un notevole successo anche al di fuori dei confini nazionali (ha conquistato il disco di platino anche in Svezia...). Al momento sta accompagnando il tour di Jessica Mauboy, vista anch'ella sugli schermi dell'Eurovision Song Contest: è stata la "guest performance" australiana nell'edizione 2014. Dice di essere all'inizio di una vorticosa carriera ma, appunto, che questo è solo l'inizio...

Il nostro giudizio: il mezzo punto in più lo prende la voce di Isaiah, che effettivamente dimostra le sue grandi capacità e di aver molto da dire. Ma per il resto, il brano è l'ennesima ballad incolore...

Isaiah all'Eurovision Song Contest dovrà salire sul palco per terzo nella prima semifinale, che si svolgerà martedì 9 maggio. In #RoadToESC per avanzare alla seconda fase di gara dovrà battere i propri avversari del girone A: rappresentano Italia, Azerbaigian e Norvegia.

Francesco Gabbani "Occidentali's Karma" (Italy) - 100%
Isaiah "Don't Come Easy" (Australia) - 0%
Dihaj "Skeletons" (Azerbaijan) - 0%
JOWST feat. Aleksander Walmann "Grab the Moment" (Norway) - 0%

What's that poll above? You can vote for your favourite song among the four listed in this group. The most voted song, along with the best placed songs in the other groups, will enter the second round of #RoadToESC. You can also choose a finalist by posting your "top 10": for all the information, see the starting post (in Italian o via Google Translate), or don't hesitate to ask in the comments!
Ultima modifica il Domenica, 30 Aprile 2017 23:09

Cipro: c'è Hovig, quando la propria passione vale più di una laurea

Good news! Hovig has gained access to the final round of #RoadToESC... but he still needs your vote to win the game!
Non-Italian reader? You're still welcome to #RoadToESC... scroll down the page to read the basic info about this game!

ESC rankings cy Cyprus#RoadToESC
rank
20122013201420152016
1615
SF
-2221#29

Izgled-Faneromeni shool and the Mausoleum of the Martyrs of 9 July 1821 Nicosia-2

La diversità di Cipro... è l'alto livello di istruzione. Il governo, da par suo, ci mette molto in termini finanziari (qualcosa come il 7% del Prodotto Interno Lordo) per assicurare la qualità degli studi anche negli istituti pubblici: alcuni meccanismi di valutazione (specialmente nelle scuole superiori, dove il voto di un diploma è praticamente discrezionale e per questo quasi del tutto ignorato dalle Università), tuttavia, rischiano di rendere vani tutti gli sforzi. Cipro ha il più alto tasso di lavoratori laureati dell'Unione Europea, sono il 30%: ma gran parte di loro hanno ricevuto l'istruzione di più alto livello al di fuori dell'isola... (photo credits)

cy-hovigmusicL'isola di Cipro ha scelto ancora una volta il proprio rappresentante attraverso un processo interno. A dire il vero, la televisione cipriota CyBC sta ancora sfruttando l'onda lunga del suo Eurovision Song Project realizzato due anni fa, dal quale sono stati ripescati i Minus One l'anno scorso e Hovig quest'anno: il nome è stato annunciato il 21 ottobre 2016. Successivamente, il 1° marzo è stato annunciato il brano in gara: si tratta di Gravity, scritto da un vero e proprio "animale da Eurovision Song Contest" come lo svedese Thomas G:son.

Di origini armene, Hovig Demirjian nasce a Nicosia il 3 gennaio 1989. A otto anni inizia a prendere lezioni di canto, chitarra e pianoforte, e nel 2001 arriva il suo primo riconoscimento, il secondo posto ad una competizione musicale a Larnaca. Dopo gli studi in marketing e una breve esperienza lavorativa nel settore, decide di mollare tutto e di dedicarsi interamente alla sua passione, iscrivendosi al corso di musica jazz all'Università Europea di Nicosia. Nel 2009 si registra la sua partecipazione alla seconda edizione greca di X Factor: conclude la sua avventura dopo 11 settimane, classificandosi al settimo posto. Tornato a Cipro, prova a lanciare la sua carriera solista (a dire il vero già avviata qualche anno prima, sotto le mentite spoglie di The Music Messenger) partecipando per due volte alle selezioni cipriote per l'Eurovision Song Contest: nel 2010 e, come detto, nel 2015. All'attivo ha alcuni singoli, in greco e in inglese, varie esperienze in tour tra Grecia, Russia e Medio oriente, ma ancora non ha pubblicato nessun album.

Il nostro giudizio: un brano molto ben strutturato che potrebbe avere qualcosa da dire in questo Contest. Ma per salire in alto in classifica, servirà qualcosa in più dell'alleato di ferro Grecia...

All'Eurovision Song Contest Hovig è stato inserito nella prima semifinale di martedì 9 maggio: sarà il quindicesimo ad esibirsi. Nel girone I di #RoadToESC, in cui è stato inserito, la sfida è accesissima: deve battere i rappresentanti di Svezia, Repubblica di Macedonia e Moldavia!

Robin Bengtsson "I Can't Go On" (Sweden) - 0%
Hovig "Gravity" (Cyprus) - 100%
Jana Burčeska "Dance Alone" (Rep. Macedonia) - 0%
SunStroke Project "Hey, Mamma!" (Moldova) - 0%

What's that poll above? You can vote for your favourite song among the four listed in this group. The most voted song, along with the best placed songs in the other groups, will enter the second round of #RoadToESC. You can also choose a finalist by posting your "top 10": for all the information, see the starting post (in Italian o via Google Translate), or don't hesitate to ask in the comments!

Hovig è stato ammesso alla fase finale di #RoadToESC... sarà lui il vincitore, o un altro dei dodici finalisti? Siete solo voi a stabilirlo!

Kristian Kostov "Beautiful Mess" (Bulgaria) - 0%
Valentina Monetta & Jimmie Wilson "Spirit of the Night" (San Marino) - 0%
Lindita "World" (Albania) - 0%
O.Torvald "Time" (Ukraine) - 0%
Brendan Murray "Dying to Try" (Ireland) - 0%
Hovig "Gravity" (Cyprus) - 0%
Imri "I Feel Alive" (Israel) - 0%
Francesco Gabbani "Occidentali's Karma" (Italy) - 0%
Tamara Gachechiladze "Keep the Faith" (Georgia) - 0%
O'G3NE "Lights and Shadows" (The Netherlands) - 0%
Ilinca feat. Alex Florea "Yodel It!" (Romania) - 0%
Martina Bárta "My Turn" (Czechia) - 0%

Ultima modifica il Domenica, 07 Maggio 2017 14:37

Austria: il piede in due scarpe di Nathan Trent

Non-Italian reader? You're still welcome to #RoadToESC... scroll down the page to read the basic info about this game!

ESC rankings at Austria#RoadToESC
rank
20122013201420152016
18
SF
14
SF
12713#14

1024px-Wien Oberes Belvedere Marmorsaal Fußboden Tafel Staatsvertrag

La diversità dell'Austria... è la mancata unione con la Germania. Dopo esservisi ritrovate annesse a fine anni '30, finita la Seconda Guerra Mondiale l'Austria e la sua capitale Vienna vennero spartite tra le quattro potenze vincitrici, così come lo furono la Germania e Berlino. Per scongiurare la nascita di un'"Austria ovest" e un'"Austria est" ci volle un nuovo trattato, che nel 1955 sancì la ritrovata sovranità del paese: tra le clausole previste, oltre alla neutralità in guerra (l'Austria non ha mai aderito né alla NATO né al Patto di Varsavia), vi è proprio quella di non ricostituire la "Grande Germania" nazista... (photo credits)

at-upTrentQuest'anno l'Austria ha voluto scegliere il proprio rappresentante per l'Eurovision Song Contest attraverso un processo interno. Quando però, il 19 dicembre 2016, la TV pubblica ÖRF ha annunciato il nome di Nathan Trent è sorto un piccolo problema nelle selezioni in corso nella vicina Germania, dove lo stesso Nathan risultava a sua volta qualificato tra i candidati: non potendo rappresentare più di un paese, fu eliminato dalla gara. Il 28 febbraio è stato presentato anche il brano, il cui titolo è Running On Air.

Nathanaele Koll (questo il suo vero nome) nasce a Innsbruck il 4 aprile 1992. Cresce bilingue grazie ad una madre italiana, ed è instradato da subito su una carriera musicale, per via del padre violinista nell'orchestra di Innsbruck: già a tre anni inizia a studiare violino e pianoforte, a partire dagli undici anni inizia a scrivere le sue canzoni, e nel mentre si fa notare in alcuni musical. Proprio nel teatro musicale avviene la sua formazione, conclusa nel 2016 all'Università delle Arti e della Musica di Vienna, in cui nel corso di quattro anni ha perfezionato anche la recitazione e la danza, specialmente jazz e contemporaneo, e ha potuto esibirsi nei più prestigiosi teatri della capitale. A livello televisivo, si registrano una partecipazione nel 2003 al Kiddy Contest (una gara in cui bambini cantano successi delle radio con nuovi testi tedeschi... a volte, traduzioni discutibili), e una nel 2011 alla versione tedesca di X Factor (nel gruppo dei Boyz II Hot), dove si classifica undicesimo. Oltre al brano del Contest, nel 2016 ha pubblicato un altro singolo, intitolato Like It Is.

7 Il nostro giudizio: come brano è molto orecchiabile e potrebbe non sfigurare in radio. Per il live confidiamo nelle capacità artistiche di Nathan: con le montagne austriache si vince troppo facile...

Nathan all'Eurovision Song Contest è chiamato ad esibirsi nel corso della seconda semifinale di giovedì 11 maggio: sarà il secondo a salire sul palco. In #RoadToESC è in gara nel girone L: affronta i rappresentanti di Armenia, Bielorussia e Irlanda.

Artsvik "Fly with Me" (Armenia) - 0%
Nathan Trent "Running on Air" (Austria) - 0%
Naviband "Historyja majho žyccia" (Belarus) - 0%
Brendan Murray "Dying to Try" (Ireland) - 0%

What's that poll above? You can vote for your favourite song among the four listed in this group. The most voted song, along with the best placed songs in the other groups, will enter the second round of #RoadToESC. You can also choose a finalist by posting your "top 10": for all the information, see the starting post (in Italian o via Google Translate), or don't hesitate to ask in the comments!
Ultima modifica il Sabato, 29 Aprile 2017 23:16
 

Gestione cookie

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.

 

Ti piace The Asocial Network?

Allora votaci nella Top 100 di AlterVista: i buoni risultati ci spingeranno a migliorare ulteriormente!

Chi è online

Abbiamo 76 visitatori e nessun utente online